l’ABI proroga per sospendere le rate.

1 agosto 2011

Il tasso variabile aumenta e l’ABI annuncia una nuova proroga per sospendere le rate. La prima novità importante che vogliamo evidenziare, è che la Banca d’Italia rende noti alcuni dati che riguardano i tassi di mercato: il tasso variabile costerà di più alle famiglie italiane, l’aumento è pari ai due decimi al 2,8 % per l’erogazione di mutui a tasso variabile.

Per quanto riguarda la richiesta dei Mutui a tasso fisso, l’aumento è stato pari ad un decimo al 4,8 %. Questi dati sono stati pubblicati nel Bollettino Economico e resi noti nei giorni scorsi. Rispetto al 2010, i crediti alle imprese sono rimasti invece alti e cioè pari al 5,9%.La raccolta bancaria accelera all’1,8 % su dodici mesi. Altra notizia importante, per chi ha sottoscritto un contratto di Mutuo, presso una Banca o un Ente di credito, è che è stato prorogato al 31 gennaio 2012, il termine di presentazione delle domande per la sospensione delle rate dei Mutui. Le difficoltà, per le quali si chiede la sospensione del pagamento delle rate, devono però verificarsi entro il 31 dicembre 2011. Questo quanto è stato stabilito tra l’ABI, Associazione Bancaria Italiana e 13 associazioni dei Consumatori tra cui: Acu, Federconsumatori, Movimento difesa dei cittadini, Movimento consumatori, Adiconsum, Adoc, Assoutenti. Dagli ultimi dati risultano essere stati sospesi al 31 maggio 2011, circa 46.000 mutui, che garantirebbe alle famiglie italiane una liquidità di 339 milioni di euro.

VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.16_1159]
Rating: 0 (from 0 votes)

Calcola ora il tuo mutuo!


Finalit del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Et del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dellimmobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca dItalia n 235

Hai trovato questo articolo utile o interessante? Allora, segnalalo subito hai tuoi amici cliccando adesso sui bottoni qui sotto.

 

 

  1. Nessun commento ancora...
E' necessario che tu sia collegato per poter inserire un commento.